“Le Note Ritrovate” ed. 2012, dal 21 al 23 novembre musiche nuove ad Avellino

Il concorso di musica contemporanea ispirata a foto del sisma irpino del 1980

è organizzato dell'associazione Zenit 2000, direttore Massimo Testa


 

"Le Note Ritrovate" 2012,

nuove musiche ad Avellino


 

Frédéric Durieux presiede la giuria. Scadenza delle iscrizioni il 20 ottobre,

le fasi finali al Conservatorio "D. Cimarosa" dal 21 al 23 novembre


 

di Armin Viglione

 

Scriviamo questa breve introduzione all'esaustivo comunicato dell'associazione Zenit 2000 che riportiamo di seguito, comunicato correttamente sviluppato sulle ben note e canoniche "domande" del giornalismo da manuale ovvero chi, come, dove, quando e perché (domande che a questo punto noi, da giornalisti decisamente insofferenti alle regole seppur sacrosante, ignoriamo senza scrupolo alcuno). Scriviamo con "piacere" allorquando Sua Maestà Tecnica, on. Mario Monti, ha comunicato l'ennesima randellata sui gropponi italiani, comprensiva dell'aumento dell'IVA (posticipata però a luglio 2013, cioè quando il famoso ma finora impercettibile piano pomposamente definito "Crescitalia", dopo la scure feroce e tangibilissima – quella sì, ahinoi – della "spending review", ci avrà resi tutti più ricchi e felici. E a quel punto poco importerà se la spesa per le famiglie si rivelerà aumentata di 273 euro annui).

Scriviamo con "piacere" quando una spudorata ed ipocrita Polverini Renata, da qualche giorno dimissionaria causa scandalo che ha avuto il disonore delle cronache sui media di tutto il mondo, è già pronta – come ormai voci di corridoio e di postriboli romani danno per certo – ad un arrembante ritorno in politica: E stavolta puntando dritto a Montecitorio. Non ci sorprenderebbe per nulla, a questo punto, se qualcuno scommettesse su Francone "Batman" Fiorito in pole position, tra qualche anno, per la corsa al Quirinale. Nella politica dei nostri tempi, "Regina Coeli" fa curriculum.

Scriviamo con "piacere" quando la cultura in Italia sta rischiando più che seriamente un'ibernazione epocale: stanziamenti a zero, investimenti a sottozero, "tono" della vitalità culturale un'ottava al di sotto del sottozero, politiche scolastiche non classificate e non qualificabili.

 

 Sorriso di legittima soddisfazione per Giannicola Margarucci, giovane vincitore

del concorso di composizione contemporanea "Le note Ritrovate" edizione 2011


 

Scriviamo con piacere, e stavolta senza virgolette, per salutare il ritorno di un'iniziativa come "Le Note Ritrovate", organizzata in quel di Avellino dall'associazione Zenit 2000, per la direzione di Massimo Testa. Progetto artistico di un'audacia da lasciar senza fiato: pensate un po', propone musica colta contemporanea e non le consuete melasse sanremesi o pseudo-pop, di facilissimo "spaccio & incasso"; per giunta, mette in evidenza nuovi compositori, anche molto giovani (come Giannicola Margarucci, ventiquattrenne e talentuoso vincitore della manifestazione, lo scorso anno); inoltre, non solo "sopravvive" alla desertificazione culturale (siamo alla quarta edizione) ma addirittura "rilancia", ad esempio con la presidenza di giuria affidata ad un'autorità internazionale della musica qual è Frédéric Durieux; infine, realizza tutto questo in Italia, anzi nel Meridione d'Italia. Ci vien quasi un nodo alla gola.

Null'altro aggiungiamo se non il nostro sincero, caloroso incoraggiamento a tutti i protagonisti, artistici e tecnici, de "Le Note Ritrovate" ed un altrettanto caloroso invito di partecipazione a tutti, amanti della musica ma anche persone semplicemente curiose di conoscere personaggi, espressioni, linguaggi artistici del nostro tempo. Scoprire nuovi mondi sonori è una conquista dello spirito ed un piacere "che intendere non può chi non lo prova".

 

“LE NOTE RITROVATE 2012 – 23NOVEMBRE80”

4° Concorso Internazionale di Composizione Musicale

 

Un'immagine della tremenda devastazione provocata dal sisma in Irpinia nel 1980

 

(Press com.)  - L’evento presenta quest’anno la grande novità della dedica alla memoria del Sisma del 1980 che mise in ginocchio l’Irpinia e la vicina Basilicata. Un nuovo sottotitolo, dunque, per un evento ormai consolidato nelle tre precedenti edizioni, con il chiaro obiettivo di trasformarlo in Kermesse di spessore artistico e culturale Nazionale e Internazionale sulla scia del già consolidato Concorso di Composizione 2 AGOSTO di Bologna, creando gemellaggi e collegamenti con altre realtà colpite da Sismi in Italia (L’Aquila, Emilia Romagna, Belice), grazie anche alla già consolidata sinergia con le Istituzioni locali, in particolare la Provincia di Avellino e il Comune di Avellino. Ma soprattutto la ferma volontà, da parte degli Organizzatori dell’Evento, di trasformarlo in un appuntamento storico nel panorama locale, che possa essere un ulteriore richiamo all’attenzione dell’opinione pubblica, locale, nazionale e internazionale su una tematica che accompagna la nostra comunità da più di 30 anni e che mai come oggi, in tempi di crisi e di forte esigenza di risveglio  culturale, risulta particolarmente attuale. L’evento, organizzato dall’ASSOCIAZIONE ZENIT 2000 di Avellino, consolida quest’anno la collaborazione con ilConservatorio D. Cimarosa di Avellino in un vero e proprio partenariato, fortemente caldeggiato dal direttore dell’Istituto di Alta Cultura, il M° CARMINE SANTANIELLO. La direzione artistica anche quest’anno è a cura del M°  MASSIMO TESTA. Lo svolgimento, già in corso con il relativo bando pubblicato in primavera, avviene sotto forma di Concorso di Composizione Musicale, con premi in denaro ed esecuzione dei brani vincitori e finalisti, il tutto valutato da una Giuria composta da esperti del settore (compositori, direttori d’orchestra, esecutori specializzati) adeguatamente selezionati dalla direzione artistica.  L’esecuzione è a cura dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 di Avellino, formazione specializzata nella musica contemporanea, diretta dal M° Massimo Testa.

Anche quest’anno il Concorso prevede Composizioni su ispirazione tematica. Per questa IV Edizione, “23NOVEMBRE80”, si è voluta confermare l’ispirazione musicale alla fotografia, come nella passata Edizione. La tematica è stata ovviamente spostata sul concetto della memoria del Sisma dell’80, introducendo un nuovo percorso che sarà sviluppato nelle prossime Edizioni nella maniera più variegata possibile; è prevista, infatti una sempre più ampia sinergia con altri operatori del panorama culturale locale e nazionale, in particolare col mondo della scuola, per creare fonti d’ispirazione sempre più variegate e soprattutto originali. Per questa prima edizione dedicata al Terremoto dell’80 si è deciso di far ricorso a immagini di grande pregnanza e suggestione selezionate dal materiale dell’epoca. In tal senso, dunque, la scelta è caduta su una sapiente selezione del book pubblicato da AGENDAONLINE di Avellino, con le foto storiche di PINO e LINO SORRENTINI, con la creazione di una pagina specifica dedicata al Concorso con 21 tra le foto più significative. Il book è pubblicato sul Sito del Concorso. Il link diretto èwww.agendaonline.it/23novembre80/

Il Concorso 2012 si articola in due Sezioni: SOLISTICA ed ENSEMBLE. La Sezione Solistica è dedicata per il 2012 alla FISARMONICA. La Sezione Ensemble prevede la possibilità di comporre per una compagine fino a un massimo di 11 Esecutori, come da organico previsto dal bando. In entrambe le Sezioni è previsto l’utilizzo dell’Elettronica ad libitum. A tal riguardo la realizzazione dell’Elettronica sarà a cura della Classe di Musica Elettronica del Conservatorio D. Cimarosa di Avellino a cura del M° DAMIANO MEACCI, in collaborazione con la classe di Tecnico del Suono del M° MASSIMO ALUZZI.

La Giuria 2012, Composta da personalità sia Nazionali che Internazionali, sarà presieduta dal M° FREDERIC DURIEUXFrancia, Compositore di Fama Internazionale, già attivo presso l’IRCAM, Docente al Conservatorio Superiore di PARIGI. Per la prima volta, dunque, un presidente di Commissione straniero, per un Concorso che diventa ancora più internazionale non solo per i compositori partecipanti. Internazionale anche il resto della giuria, i cui componenti saranno resi noti come da prassi alla scadenza del bando,

La fase finale del Concorso è prevista dal 21 al 23 Novembre 2012 presso il Conservatorio D. Cimarosa di Avellino. La scadenza delle iscrizioni è prevista per il 20 Ottobre 2012. Per scaricare il bando o prendere informazioni www.massimotesta.com/lenoteritrovate2012.html

La manifestazione prevede anche la collaborazione dell’Associazione Per Caso Sulla Piazzetta di Avellino, del Progetto Castelli d’Irpinia, del CONI Sezione di Avellino, del Centro Culturale Camillo Marino. Prevista, in occasione della Conferenza Stampa, anche la presentazione ufficiale dellaPubblicazione “LA PAURA”, con le partiture e il cd audio dei brani vincitori dell’Edizione 2011, a cura delle Edizioni Per Caso Sulla Piazzetta. Anche per quest’anno, dunque, Associazione ZENIT 2000 e Associazione PER CASO SULLA PIAZZETTA sono riusciti, nonostante le difficoltà economiche, a proseguire nel percorso di divulgazione editoriale,  cartaceo e discografico, dei migliori brani vincitori della Rassegna. Nella nuova pubblicazione, dunque, le opere di Alberto Alassio, Emanuela Ballio, Giannicola Margarucci, Maria Zappalà, con le esecuzioni live di Cristiano Della Corte al violoncello e dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 diretto dal M°Massimo Testa.

 

 

LE BIOGRAFIE

 

Frédéric Durieux, Compositore, Presidente della Giuria

del Concorso di Composizione Musicale Le Note Ritrovate IV Edizione 2012

 

 

È nato il 27 Febbraio 1959 in Parigi. Ha studiato presso il Conservatorio Nazionale Superiore Musicale di Parigi dove ha vinto il Primo Premio per l’Analisi nel 1984 – classe di Betsy Jolas – e, nel 1986, il Primo Premio per la Composizione – classe di Ivo Malec. Ha completato i suoi studi presso l’IRCAM tra il 1985 e il 1986. Dal 1987 al 1989 ha ricevuto una borsa di studio presso Villa Medici in Roma. Fin dal 1985, Frédéric Durieux ha ricevuto diverse commissioni per nuovi lavori e le sue composizioni sono eseguite in Europa, negli USA e in Giappone. Ha collaborato con l’Ensemble InterContemporain, Linea, 2e2m, L’Itinéraire, IRCAM, Remix Ensemble (Portogallo), the KamarEnsembleN (Svezia), MusicLab (Inghilterra), Ensemble Talea (USA), Ensemble Prometeo, Ensemble Divertimento (Italia), Quatuor Diotima (Francia), The Orchestre Philharmonique de Radio France, Orchestra Nazionale della RAI Torino, etc. Le sue partiture sono state eseguite da grandi direttori quali Peter Eötvös, Pierre Boulez, Franck Ollu, Myung Whun  Chung e Tito Ceccherini. Frédéric Durieux ha insegnato Analisi presso il Conservatorio di Musica di Parigi (CNSMDP) dal 1990 al 2001. Nel 2001 diviene docente di Composizione presso la stessa istituzione. Ufficiale delle Arti e delle Lettere, Frédéric Durieux ha ricevuto il Premio per la composizione musicale dalla Fondazione Prince Pierre di Monaco nel 2005 per la sua opera « Traverses 1, 2 & 3 » per grande orchestra. Frédéric Durieux tiene masterclass in molti Conservatori e Università: (Conservatorio Giuseppe Verdi in Milano, Haute Ecole de Musique in Ginevra, Musikhoschule in Berlino, Munich, Weimar e Vienna, Götteborg University, Guildhall school of music and drama in Londra).

www.fredericdurieux.com

 

 

Massimo Testa, Direttore d'Orchestra, Direttore Artistico

del Concorso di Composizione Musicale Le Note Ritrovate IV Edizione 2012

 

Direttore d'orchestra apprezzato a livello internazionale, Massimo Testa

è anche il Direttore Artistico del concorso di composizione contemporanea "Le Note Ritrovate"

 

Massimo Testa. Direttore d’Orchestra, Violinista, Compositore, Direttore Artistico del Concorso di Composizione Musicale Le Note Ritrovate. Avellinese, ha studiato presso il Conservatorio musicale statale “D. Cimarosa” di Avellino conseguendo, brillantemente, i diplomi in Violino, Composizione, Musica Corale e Direzione di coro, Direzione d’Orchestra. Ha studiato Direzione d’Orchestra con i M° M. De Bernardt, G. Serembe, P. Bellugi, S. Gorli, Z. Pesko; ha inoltre conseguito il Diploma del Corso di Alto Perfezionamento in Direzione d’Orchestra presso l’Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° Donato Renzetti di cui è anche assistente. Ha diretto in pubblici concerti l’Orchestra Sinfonica di Pescara, l’Orchestra da Camera di Salerno, il Divertimento Ensemble di Milano, l’Ensemble La Recherche di Nuoro, l’Orchestra e Coro del Teatro di Donetsk (Ucraina), l’O.R.C. Orchestra Regionale della Campania, l’Orchestra dei professori del Teatro S. Carlo di Napoli, l’Orchestra G. Tartini di Latina, la Savaria Simphony Orchestra, la Nuova Orchestra Scarlatti, l’Orchestra da Camera del Teatro di Craiova, l’Orchestra da Camera di Iasi (Romania), l’Orchestra Sinfonica di Plovdiv (Bulgaria), l’Orchestra Sinfonica di Sofia (Bulgaria), l'Orchestra Sinfonica di Udmurtia (Russia) e altre di rinomato spessore artistico. Svolge un‘intensa attività nel campo della lirica; ha già diretto in varie recite, tra gli altri titoli, IL BARBIERE DI SIVIGLIA, TOSCA, BOHEME, CAVALLERIA RUSTICANA, PAGLIACCI, GIANNI SCHICCHI, RIGOLETTO, DON PASQUALE, collaborando con celebri solisti e registi quali P. Ballo e R. De Simone. Ha inoltre diretto la prima esecuzione assoluta della Cantata LA VERA STORIA DI SANTA FILOMENA del M° A. Vitale presso il Teatro Lirico di Craiova (Romania). Nel 2007 ha diretto la TRAVIATA di G. Verdi nel circuito Abruzzo-Puglia dell’Orchestra Internazionale Giovanile di Pescara; ha diretto inoltre la stessa opera in forma scenica nel 2008 presso il Teatro dell’Opera di Craiova. Nello stesso anno ha inoltre diretto l’Anteprima mondiale del Concerto “Gismontiana” per quartetto di chitarre e archi di L. Brouwer con il GUITART QUARTET presso il Teatro C. Gesualdo di Avellino. Nel 2010 ha diretto il Concerto Inaugurale dell'Orchestra Accademica Internazionale "D. Cimarosa" presso l'Arena all'aperto del Teatro C. Gesualdo di Avellino. È fondatore e direttore stabile dell’ENSEMBLE ZENIT 2000 di Avellino, specializzato nella musica Contemporanea, alla quale dedica notevole impegno con particolare riguardo all’attività del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino. A tal riguardo ha diretto, in forma scenica, il SATYRICON di B. Maderna e MARE NOSTRUM di M. Kagel (1° esecuzione assoluta in Italia), produzioni del DIVERTIMENTO ENSEMBLE di Milano. Ha inoltre diretto una realizzazione speciale dello spettacolo musicale-teatrale VARIETE’ dello stesso Kagel per l’Estate Musicale Fiesolana 08, in occasione del premio alla carriera assegnato al compositore recentemente scomparso. Dal 2009 cura la direzione artistica del Concorso di Composizione “LE NOTE RITROVATE” a cura dell’Associazione ZENIT 2000. Vincitore dei Concorsi a Cattedra di Quartetto e Musica da Camera nei Conservatori di Stato, attualmente è titolare della cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio Musicale Statale “D. CIMAROSA” di Avellino.
 

Ogni altra informazione su www.massimotesta.com