Siena grande musica e lezioni “d’autore” sull’olio di qualità

Appuntamenti musica/cucina: concerti il 25 febbraio e il 4 marzo,

per il cartellone "Micat in Vertice", al Teatro dei Rozzi;

il 27 febbraio, per “Le Stagioni dell’Olio”, presso l’Enoteca Italiana è in scena

il “Teatro dell’extravergine: showcooking –

“Da zero a duecento, le temperature dell’olio extravergine d’oliva in un giorno”

 

A Siena grande musica

e lezioni "d'autore"

sull'olio di qualità

 

 

Otto celebrity chef nel corso dell’intera giornata si alterneranno per dare vita,

come in uno spettacolo teatrale, ai tanti modi di utilizzare l’extravergine in cucina

 

 

(Press com.) - Con i grandi chef impariamo a cucinare l’olio di qualità.  Domenica 27 febbraio 2011, inoccasione de “Le Stagioni dell’Olio” presso Enoteca Italiana (Ente Nazionale Vini) è in scena il “Teatro dell’extravergine: showcooking – “Da zero a duecento, le temperature dell’olio extravergine d’oliva in un giorno”.

I più grandi cuochi per una giornata intera si alterneranno per dare vita, come in un vero e proprio spettacolo, ai tanti modi di utilizzare l’olio in cucina. Otto le sessioni, per trenta posti a sedere per il pubblico, presentate dal giornalista gastronomo Luigi Cremona grazie alla collaborazione di Witaly.  La mattina sarà di scena l’olio come condimento per insalate e pinzimonio, per verdure e piatti vegetariani, per pesce e carne. Il pomeriggio invece scopriremo l’extravergine prima  a bassa temperatura utilizzato in padella sia per la cottura che per la preparazione di varie frittate e poi via via a temperature sempre più elevate. “Taglio sottile di chianina Alberti, tartufo nero, alici e insalate selvatiche”; “Baccalà confit in olio, risotto di caprino e saba, pelle croccante, polvere di carciofi” e “Carciofo ripieno croccante con il suo drink” saranno alcune ricette protagoniste in cucina.

 

Pinzimonio

 

Grandi nomi del mondo della gastronomia italiana come Carmine Calò, Carlo Cracco, Vito Giannuzzi, Oliver Glowing, Marco Gubbiott,i Luca Montersino, Paolo Lopriore e Davide Zunino, mostreranno un nuovo modo di concepire la cucina realizzando menù davanti al pubblico con diverte tecniche evolute, dando vita ad un vero e proprio show. In questo caso maestria, professionalità, passione e simpatia saranno le carte vincenti per dare vita all’esibizione targata “Cooking for Olive Oil”. L’olio sarà analizzato, discusso e cucinato in tutte le sue varianti, ma saranno anche spiegate e mostrate le sue proprietà dal nutrizionista Raffaele Sacchi, professore presso la cattedra dell’ “Università Federico II” di Napoli.

 

Il croccante tonno marinato

 

Un format originale dedicato agli appassionati di olio extravergine di qualità per il quale è necessaria la prenotazione (0577/228811). Per informazioni sui vari appuntamenti de “Le Stagioni dell’olio” è possibile telefonare allo 0577/228811-19 oppure consultare il sito www.enoteca-italiana.it.

 La manifestazione nazionale è organizzata da Enoteca Italiana in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città dell’Olio e l’Associazione Città del Bio e con il contributo del Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali.

C'è anche la possibilità, in quel di Siena, di coniugare la cultura culinaria con quella musicale: il 25 febbraio, infatti, il Teatro dei Rozzi ospiterà il concerto di premiazione del Concorso internazionale di composizione “Alfredo Casella” 2009. Il Quartetto di Cremona proporrà musiche di Schubert, Mendelssohn e, in prima esecuzione assoluta, Ode to Cicada – Reflection in Zen di Shen-Ying Qian, la composizione vincitrice del concorso. E per chi, non senese, intende permanere nell'incantevole città toscana almeno una settimana, da ricordare il successivo evento musicale, nell'ambito del cartellone "Micat in Vertice": il 4 marzo appuntamento all’insegna del disimpegno, sempre al teatro dei Rozzi, in occasione del concerto di Carnevale che vedrà protagonisti, oltre all’Orchestra della Toscana, il violinista e attore comico, compositore e direttore d’orchestra Aleksey Igudesman e il pianista e compositore anglo-coreano Richard Hyung Ki Joo, in un concerto che unisce umorismo e grande musica.

Per gli altri appuntamenti concertistici nel cartellone di "Micat in Vertice", consultare il programma riportato nell'articolo dedicato alla rassegna senese, in questo stesso sito, sezione "Eventi e Concerti".

 

Aleksey Igudesman